Associazione Distributori e Noleggiatori di Beni Strumentali

Mollo Noleggio si aggiudica per la seconda volta consecutiva il premio “Azienda di Noleggio PLE dell’Anno” Premio consegnato durante il GIS

Mollo Noleggio si aggiudica per la seconda volta consecutiva il premio “Azienda di Noleggio PLE dell’Anno”

Premio consegnato durante il GIS

Lo scorso 2 ottobre, in occasione della fiera Gis di Piacenza dedicata al sollevamento e trasporti
eccezionali, Mollo Noleggio (la divisione del Gruppo Mollo specializzata nel noleggio di macchine,
attrezzature e prodotti professionali per l’edilizia, l’industria e l’agricoltura) è stata premiata quale miglior “Azienda di Noleggio PLE dell’Anno”.
Il premio, a cadenza biennale, rientra all’interno degli Italplatforms (Italian Access Platform Awards), ideati per celebrare l’eccellenza nel settore del sollevamento.
Eccellenti performance, strategie vincenti, attenzione ai propri collaboratori e ai propri clienti,
innovazione tecnologica, sviluppo, sicurezza hanno valso allo storico marchio albese questo importante riconoscimento, ottenuto per la seconda volta consecutiva (la prima nel 2017).
Mollo Noleggio si posiziona oggi in Italia, all’interno del proprio settore, come il player con il maggior numero di dipendenti (280) e di centri noleggio (35 filiali in Italia), il più vasto parco nolo (7.900 unità entro il 31/12/2019) con un’età media tra le più basse (soli 4,2 anni), il maggiore importo di investimenti negli ultimi 6 anni (€ 105.000.000), il più grande centro di assistenza e logistica (una struttura di 15.000 mq di cui 4.000 coperti, dedicati all’officina, all’assistenza, ai collaudi e vendita ricambi).
Numeri importanti, che hanno inoltre consentito a Mollo Noleggio di classificarsi, lo scorso 15 maggio a Madrid, tra le 3 finaliste (unica azienda italiana arrivata alle fasi finali) degli European Rental Awards per la categoria “grande compagnia di noleggio dell’anno”, in occasione della convention annuale dell’associazione Era (European Rental Association).
L’attenzione che da sempre l’azienda rivolge ai propri collaboratori, ha portato nel 2017 all’avvio di un progetto di welfare volto ad incrementare il benessere dei lavoratori e delle loro famiglie, e a sostenere il potere d’acquisto del personale in ambiti quali salute, istruzione, assicurazioni e tempo libero.
Ha inoltre investito nella formazione del proprio personale, con oltre 100 corsi erogati nel
2018, consapevole che la forza di una squadra si fonda su una costante attività formativa, e negli ultimi anni ha coinvolto 170 dipendenti in cinque team building aziendali, certi che la condivisione
di attività al di fuori dell’ambito lavorativo generi un’esperienza di altissimo valore umano
e professionale, rafforzi la coesione e la collaborazione.
Il “ruolo sociale d’impresa” si concretizza anche in una politica aziendale che guarda alla
tutela dell’ambiente, alla salute e sicurezza delle persone. Dal 2015 l’azienda sta infatti rinnovando il parco nolo con l’acquisto di mezzi dotati di tecnologia all’avanguardia nella riduzione delle emissioni inquinanti, più silenziosi e con motori che, a fronte di un minore consumo, garantiscono una maggiore produttività. La strada tracciata per i prossimi anni è quella di pensare al servizio di nolo in un’ottica sempre più sostenibile, e garantire ai clienti una qualità ed affidabilità sempre maggiori.
All’interno dell’azienda ampio spazio anche all’’innovazione tecnologica. Ne è un esempio l’utilizzo della firma digitale con archiviazione elettronica per i contratti di noleggio, con numerosi vantaggi per l’azienda stessa e per il cliente in termini di sicurezza, semplicità, velocità e rispetto dell’ambiente grazie al minor uso di materie prime inquinanti (carta, toner ...). Ma anche l’installazione di 4.000 satellitari sui mezzi in flotta: il che permette di monitorare e salvaguardare il parco nolo. Grazie a questo sistema tecnologico, nel 2018 Mollo Noleggio ha sventato 13 dei 19 furti subiti, per un valore di 120.000 €.
E poi la sicurezza: in Italia, nel proprio settore, Mollo Noleggio è da anni la prima azienda per numero di operatori formati all’uso di macchine edili, industriali e agricole (3.489 nel 2018, oltre 20.000 dal 2013 ad oggi, con 142 tipologie di corso disponibili conformi alla normativa vigente). Si tratta di un importante contributo: più formazione significa infatti più sicurezza e pertanto meno infortuni sul lavoro.
Un’equazione vincente.

CONTATTACI